Tag: Fiavole

La democrazia

La democrazia Dopo tanto lottare, avevamo finalmente raggiunto la democrazia: c’era voluto tanto, ma ce l’avevamo fatta. Il plurale qui è necessario e dovuto: democrazia significa proprio governo del popolo, la decisione spetta alla maggioranza. È un meccanismo molto semplice ed efficace, e l’uomo, dopo anni, anzi secoli di tirannia, monarchia, e rivoluzioni era arrivato …

Continue reading

Il gioco della guerra

Il gioco della guerra Hybris convinse i suoi amici a giocare a questo nuovo gioco. Tranne Pietas. Non era per lui. Per prima cosa, i bambini si radunarono in una piazza. Ogni bambino aveva una torcia, ed era corazzato di tutto punto. Stivali di papà, un coperchio di pentola come scudo, un cucchiaio di legno …

Continue reading

Il silenzio

Il silenzio Vivevo sulle strade di Mosca. Da qualche tempo avevo perso mia mamma e, quasi di conseguenza, la nostra casa. Ne avevo trovate altre di case, però: la sorte si rimise in piedi, in un regalo di quella solidarietà unica dei momenti tragici. Quel punto e a capo da cui ricominciare. Del resto ero …

Continue reading

Il buio

Sapete, un tempo il mondo era fatto solo di luce. Raggi luminosi scendevano dal cielo e accarezzavano ogni cosa, dando ad ognuna un colore diverso. Qualcuno dice che è da questo fenomeno che nacque la parola uni-verso. Unico e diverso. E questa luce regnava senza rivali: la notte non esisteva, e neppure l’ombra. Neanche una …

Continue reading

Fantasia

Questa è la storia di Stefano, un nonno, uno di quelli col gilè sul petto e la pipa in mano, e di Arianna, una ragazza priva di fantasia. Stefano aveva avuto una vita modesta: aveva lavorato come impiegato di banca, e non si era mai mosso da casa, ma era riconosciuto da tutti come una …

Continue reading

Non è tutto come sembra

Fu in una notte uggiosa e malinconica, che Biagio, il gallo della fattoria “La birolla”, raccontò una delle sue tante storie. Questa in particolare, però, era diversa da tutte le precedenti, per la semplice motivazione che i protagonisti erano tra gli animali della fattoria stessa e, soprattutto, era una storia vera. Quella notte, gli spettatori …

Continue reading

Una vecchia casa

Rumori di vetri rotti, uno spiffero freddo che passa veloce da una finestra spaccata e coperta d’una velina di polvere vecchia, un ragno morto appeso ad una densa ragnatela che gli ha fatto da casa e da tomba. Qualche vecchio giornale ingiallito per terra e, più in là, in un angolo dove la parete è …

Continue reading

Ognuno al suo posto

Le scale di cemento dell’edificio sembravano enormi, la prima volta che Claudia le salì. Era solo una bimba di 8 anni, a guardarla con occhi neutrali ma, ad osservarla con gli occhi specifici della scuola, era già una ragazzina di 8 anni: per due anni aveva, per qualche motivo, completamente evitato la scrivania, i banchi, …

Continue reading